Publimedia
Publimedia
YouTube Maps Certificazioni
segreteria@publimediasrl.com Mail
+39 02 5065338
Concorso Regionale L'ARMA dei CARABINIERI INCONTRA le SCUOLE della REGIONE LOMBARDIA Milano, 17 mar 2016

Concorso Regionale L'ARMA dei CARABINIERI INCONTRA le SCUOLE della REGIONE LOMBARDIA


Art.1 Finalità del Concorso. Scopo del Concorso è di sollecitare gli studenti a riflettere sui valori fondanti dell'Arma dei Carabinieri e sul ruolo dell'Arma nella dimensione territoriale, nazionale e internazioneale.
Art.2 Destinatari. Possono partecipare al concorso gli allievi delle classi quarte e quinte delle scuole primarie, delle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado e gli allievi delle classi prime, seconde, terze e quarte delle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia.
Art.3 Modalità di Partecipazione. La partecipazione al Concorso, libera e gratuita, può essere individuale o del gruppo classe. Ogni classe può presentare solo un lavoro, frutto di una selezione interna che individui la produzione più rappresentativa. Ai partecipanti si chiede la produzione dei seguenti elaborati:
• Classi delle scuole primarie: gli studenti possono realizzare disegni con didascalie o fiabe/favole (max 3 cartelle) che abbiano ad oggetto la figura del Carabiniere nel suo ruolo, nei suoi impegni quotidiani, nelle situazioni che risultano più familiari nell'immaginario degli allievi. • Classi delle scuole secondarie di primo grado: gli allievi devono scrivere un racconto (max 4 cartelle), inventato o reale, sulla vita del Comandante della Stazione. • Classi delle scuole secondarie di secondo grado: è richiesta la redazione di un saggio (max 10 cartelle) dal titolo “Il ruolo dell’Arma dei Carabinieri nel contrasto al terrorismo internazionale”.
Ogni classe potrà inviare un numero massimo di 2 lavori. Qualora il numero di elaborati realizzati sia maggiore, gli insegnanti sono invitati ad effettuare un selezione interna per individuare i lavori migliori.
Art.4 Termini di Adesione e Presentazione dei Lavori. I lavori dovranno essere inviati alla Direzione Generale – Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, via Pola, n. 11- 20124 Milano - all’attenzione della prof.ssa Simona Chinelli, entro il 27 aprile 2016, esclusivamente a mezzo raccomandata A.R. (farà fede il timbro dell'ufficio postale).
Art.5 Attività di Accompagnamento. Le classi che parteciperanno potranno usufruire di incontri formativi cui prenderà parte il personale dell’Arma dei Carabinieri in servizio presso i reparti dell’organizzazione territoriale (Compagnie e Stazioni) e speciale (raggruppamento Operativo Speciale (ROS), Nuclei Antisofisticazioni e Sanità (NAS), Nuclei Ispettorato del lavoro (NIL), Nuclei operativi ecologici (NOE), Elicotteristi, Artificieri e Cinofili), della durata complessiva di circa due ore nel corso delle quali saranno trattati, in relazione ai livelli scolastici, i seguenti argomenti:
SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO: • struttura e compiti dell’Arma dei Carabinieri; • il ruolo delle Stazioni Carabinieri e dei reparti investigativi e speciali; • la comunicazione istituzionale con il cittadino;
SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO: inquadramento generale su struttura e compiti dell’Arma dei Carabinieri con particolare attenzione al tema dell’impegno dell’Arma nelle missioni internazionali: dall’addestramento delle altre Forze di polizia al contributo fornito nella stabilizzazione delle aree di crisi.
I seminari con gli studenti, nel corso dei quali potranno essere svolte dimostrazioni con artificieri e cinofili, saranno anche l’occasione per trattare argomenti sulla legalità di diretto interesse per il mondo giovanile e promuovere il reclutamento nell’Arma dei Carabinieri nei vari ruoli e gradi, con particolare riguardo alle scuole secondarie di secondo grado. Potranno, altresì, essere effettuate visite concordate presso i reparti dell’Arma. Le scuole che fossero interessate a partecipare al concorso e a svolgere conferenze formative con i rappresentanti dell'Arma dei Carabinieri possono scrivere all'indirizzo mail del Comando Provinciale comptetente territorialmente indicato nell'allegato specchio.
Art.6 Commissione di Valutazione. I vincitori del Concorso saranno proclamati ad insindacabile giudizio della Commissione nominata dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia. Saranno individuati due vincitori per le scuole primarie (uno per la categoria disegni e uno per la categoria fiabe/favole), due vincitori per le scuole secondarie di primo grado (uno per i racconti di fantasia e uno per il racconto realistico) e due vincitori per le scuole secondarie di secondo grado. Le scuole selezionate riceveranno la comunicazione entro il 15 maggio 2016. I migliori lavori saranno premiati e valorizzati nel corso di una cerimonia organizzata dall'Arma dei Carabinieri nell'ambito delle celebrazioni per il raduno nazionale dell'Associazione Nazionale Carabinieri (ANC) che si svolgerà a Milano dal 16 al 18 giugno 2016 (programma in allegato) e al quale potranno prendere parte gli studenti e le istituzioni scolastiche.
Art.7 Commissione di Valutazione. La Commissione per la valutazione dei lavori presentati sarà istituita con atto del Direttore Generale dell'Ufficio scolastico Regionale per la Lombardia e opererà presso i locali della stessa Direzione Generale. La Commissione di valutazione sarà formata da: • due rappresentanti dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia; • tre rappresentanti dell'Arma dei Carabinieri; • uno scrittore/saggista.
La Commissione esprimerà le proprie valutazioni all'unanimità e il suo giudizio sarà insindacabile.
Art.8 Criteri di Valutazione. La Commissione valuterà in modo inappellabile i lavori pervenuti, esprimendo un giudizio riferito ai seguenti criteri: • aderenza alla traccia proposta; • originalità dell’elaborato; • modalità documentali ed espressive utilizzate in relazione alla tipologia di prodotto individuata; • efficacia della comunicazione e attitudine ad una sua “esportabilità” generalizzata.
Art.9 Diffusione dei Lavori. Gli elaborati presentati al concorso non saranno restituiti ma verranno conservati presso l ́Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.
Art.10 Trattamento Dati Personali. Ai sensi dell’art.13, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003 n.196, “Codice in materia di dati personali” e successive integrazioni e modificazioni, i dati personali forniti dai candidati saranno registrati e trattati esclusivamente per le finalità di gestione della presente procedura. Il titolare del trattamento è l’Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia, nella persona del Dirigente dell’Ufficio V, Roberto Proietto.
Art.11 Pubblicità del Bando. Il presente bando di concorso è reperibile presso il sito Internet dell'Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia.